Il Festival du premier roman di Chambéry :
29 anni di scoperte letterarie, grazie a lettori di talento !
In occasione di questo importante evento, fatto sinora unico, circa 3200 lettori, in Francia e all’estero, leggono e selezionano le opere degli autori invitati. Veri pionieri nella scoperta di nuovi talenti, i lettori del Festival hanno tutti la stessa ambizione: condividere con voi le loro scoperte letterarie dell’anno.
Così, che siate lettori assidui, occasionali, intenditori o semplicemente curiosi, potrete partecipare al Festival certi di trovare un ambiente caloroso e informale, in presenza delle nuove generazioni di scrittori, francofoni ed europei. Potrete dialogare con gli autori in occasione d’incontri passeggiare nel Chapiteau Livres, tuffarvi nei titoli preferiti dai librai, partecipare ai laboratori di scrittura o di traduzione.
Scegliete l’incontro che maggiormente vi ispira e fate del Festival … la vostra storia.

Un festival unico e plurale, dove è sovrano il parere dei lettori

Il Festival du Premier Roman di Chambéry è in Francia l’unica manifestazione letteraria che apre le porte alla scoperta e alla promozione, per mezzo della lettura, dei romanzi d’esordio di autori di lingua francese ed europei. Dopo un anno di letture e dibattiti, 3200 lettori appassionati scelgono gli autori dei romanzi d’esordio più apprezzati e li invitano al Festival. Così, ogni anno, autori esordienti, 14 di lingua francese e 7 italiani, spagnoli, tedeschi, romeni, inglesi e portoghesi partecipano alle giornate del Festival attorniati da scrittori affermati.
Questo approccio originale crea un evento unico in nome della creazione letteraria contemporanea.

Una stagione di letture attive...

Una scelta diversificata di romanzi d’esordio, selezionati da pubblicazioni francofone ed europee dell’anno, viene diffusa alla rete di lettori provenienti da un vasto territorio in Francia e all’estero, i quali leggono in lingua originaleromanzi d’esordio in francese, italiano, spagnolo, tedesco, romeno, inglese e portoghese.
Durante l'anno, i lettori hanno numerose occasioni di scambio, discutere a tu per tu o condividere le impressioni di lettura su Alphalire . Grazie a questa piattaforma di lettura on line (www.alphalire.com), chiunque può accedere ai romanzi s’esordio in francese e in V.O. e condividere i titoli preferiti. In qualche clic, il lettore può sfogliare, leggere la versione integrale, commentare le proprie scoperte letterarie. Si costituisce così una vasta community di lettori che interagiscono on line, vivace come quelle che si ritrovano nei club di lettura che costituiscono la particolarità del Festival da 29 anni.
Nell’ambito della rete di lettori, molte centinaia di giovani, dalle scuole medie all’università partecipano alla dinamica del Festival di Chambéry: partecipano attivamente ai dibattiti, ai forum, incontrano gli autori e comunicano con loro tramite scambi epistolari.
Per coloro che hanno un accesso difficile alla lettura o sono socialmente svantaggiati, sono stati creati gruppi in ospedali, carceri, pensionati, centri sociali... Le persone che hanno difficoltà per leggere possono anch’esse partecipare alla stagione di letture grazie a volonterosi donatori di voce che registrano in formato MP3 i romanzi in francese e nelle lingue europee della selezione del Festival.
Al termine di letture e dibattiti, tutti i lettori votano per i loro favoriti: l’elenco degli autori scelti, svelato nel mese di marzo, è atteso dai professionisti del mondo dell’editoria, dalla stampa come da tutti coloro che sono interessati a scoprire nuove realtà letterarie. Questa selezione, frutto di letture esigenti e appassionate, propone un viaggio attraverso le letterature francofone ed europee, al di fuori dei sentieri più battuti e determina l’accoglienza degli autori esordienti del Festival.

...seguita dal Festival

Quest’anno, il Festival accoglie 23 autori di romanzi d’esordio francofoni ed europei selezionati dai lettori, accompagnati da rinomati scrittori venuti a Chambéry in occasione di precedenti edizioni. Per quattro giorni, il Festival investe Chambéry per una serie d'incontri , tavole rotonde, laboratori di scrittura e traduzione, oltre che dicolazioni letterarieseratemostre, e discussioni a ruota libera nei caffé della città. 
In un contesto di grande convivialità e complicità con gli autori, le loro opere e il loro universo, il Festival propone al pubblico di esplorare la letteratura contemporanea in uno spirito di apertura e di interazione con altre discipline artistiche.

Un festival declinato in sette lingue

Da vent’anni il Festival coltiva una dimensione internazionale .Dal 1994, superate le Alpi, intesse legami culturali e letterari con l'Italia, legami, che, grazie a scambi fruttuosi e gratificanti sono diventati molto stretti. Nel corso degli anni si sono poi create altre partnership, in particolare con Belgio, Spagna, Germania, Romania, Regno Unito, Portogallo, Svizzera, Québec, Burkina Faso e Africa del Nord. Poco a poco, attorno al Festival si costituisce unarete internazionale che ha l’obiettivo di trovare nuove opportunità di scambio e di incontri tra lettori, autori, operatori e professionisti dell’editoria nella creazione letteraria contemporanea.


La rete internazionale per la diffusione e promozione degli esordi letterari
Italia : Premio Città di Cuneo per il Primo Romanzo - Premio Calvino - Istituto italiano di Cultura, Lyon
Belgio : Bibliothèque publique, Mouscron
Spagna : Institut Cervantès, Lyon
Germania : Literaturhaus Hamburg - Mara Cassens Preis - Goethe Institut, Lyon
Romania : Institut français de Iasi - Institut Culturel Roumain, Paris
Regno Unito : Desmond Elliott Prize
Portogallo : Bibliotecas Municipais d’Oeiras - Fondation Calouste Gulbenkian, Paris - Institut Camõens, Lyon
Québec : Festival Metropolis Bleu - La Recrue du mois - Conseil des Arts et des Lettres du Québec
Burkina Faso : Association Chambéry Ouahigouya